Versione stampabileSend by email

Current Size: 100%

Domaine Royal de Château Gaillard

Domaine Royal de Château Gaillard, il « Paradiso Reale dimenticato » di DOM PACELLO. Una scatolina reale di 15 ettare, creato nel cuore della città di Amboise, dal Maestro giardiniere di François 1er. 

 

Il Dominio des primi aranci in Francia

Un alto luogo magico del Rinascimento aperto al pubblico dopo 5 anni di restaurazioni. 50 imprese e più di 300 artigiani del Val de Loire ci hanno lavorato.

Château Gaillard fu il luogo di creazione dei primi giardini del Rinascimento in Francia e il teatro delle numerose creazioni di Dom Pacello de Mercogliano per il Re.

“Il giardiniere più famoso d’Europa”, come i primi Aranci di Francia, la prugnia Reine Claude, le casse a aranci, le serres calde, la prospettiva assiale dei giardini, i quadri ricamati. 

 

L’epopea italiana

Al ritorno della prima guerra d’Italia nel 1496, il giovane Re Charles VIII, figlio di Louis XI, accompagnato da 10 000 cavalieri francesi, si è innamorato della bellezza delle città et ville italiane.

La villa del Re Ferdinand, il catolico di Napoli, soprannominato Poggio Reale, ammalia litteralmente il Re francese, dai suoi straordinari giardini, i fiori esotici, i suoi frutti e i giardini di grossi aranci.

Charles VIII soggiorna nella villa durante tre mesi, accumula un bottino di 30 tonnellate d’arte, di libri e di vegetali. Poi, torna in Francia con 22 artisti italiani e la determinata intenzione di creare a Amboise queste prime emozioni mediteranei.

 

La creazione del Paradiso terreste

In questo carino vallone, annaffiato dall’Amasse, sulla parte sud ai piedi del piato neolitico dell’Oppidum di Cesare, in una cavità di pietra di Tuffeau, i maestri artiggiani trovarono uno sito ideale, protteto dai venti dal nord e caldamente accarezzato dal sole di mezzogiorno, per essere la scatolina del sogno della creazione del “Paradiso Reale terreste”.

“Mancano solo Adamo ed Eva in questo meraviglioso paradiso per farne un nuovo Eden” diceva Charles VIII di Château Gaillard.

 

Dom Pacello « il Maestro ben voluto da François 1er » 

 

Il sito del Domaine Royal de Château Gaillard, autentico laboratorio esperimentale di Dom Pacello, scatolina del suo “Arte del Verde”, prende l’appellazione di “Giardino del Re” nel 1500.

I meravigliosi giardini di Dom Pacello sono stati restaurati nel 2015 e rappresentano un’esempio insolito e unico del cuore del primo Rinascimento e l’incontro nuovo tra gli artisti italiani e francesi.

 

Dom Pacello inventa, scolpisce la vegetazione, crea i ricami quadrati, ricordando i quattro fiumi del Paradiso (l’acqua, il latte, il miele, il vino), fatti di picoli agrifogli, alloro, timo, rosmarino, salvia, lavanda colorati dalla polvera d’ardesia e di terracotta.

François I offre Château Gaillard al caro e ben voluto Pacello contro un bouquet di fiori d’aranci all’anno, rarissimo dono reale al servitore... fosse geniale !

Dom Pacello, dopo avere servito tre Re di Francia, muore a Blois, a l’età di 87 anni.

 

Il sito di Château Gaillard:

. I giardini del Roy di Dom Pacello

. La Limonaia Reale e le 20 varietà di agrumi

. La foresta nel centro città e i sette sentieri del Paradiso e gli alberi plurisecolari

. Il castello, la faciata scultata, le sue 12 grotte

. La collezione unica di vetri colorati alla St Just e medaglioni miniati

. Le mostre (Storia degli Aranci, foto della restaurazione)

 

Orari e Prezzi 2017

. Apertura al pubblico del Castello e del Domaine dal 1er aprile al 5 novembre

. Ogni giorno dalle 13h alle 19h

. Prezzo pieno : 11€

. Prezzo giovane : 7€ (7 a 18 anni)

. Prezzo ridotto : 10€

. Prezzo gruppo : 10€

. Gratuito per bambini di meno di 7 anni

Le visite guidate sono incluse nei prezzi.

www.chateau-gaillard-amboise.fr

domaineroyalchateaugaillard@gmail.com

Carta interattiva

Ufficio di Turismo

Restate informati!

Abbonatevi al nostro newsletter

  • Français
  • English
  • Italiano