Versione stampabileSend by email

Current Size: 100%

Storia di Amboise

Tra due acque

Amboise, " Ambacia" in latino significa " tra due acque." Il nome della città fa riferimento al suo passato e la sua situazione geografica privilegiata: il vassoio dei Châteliers che sovrasta la Valle della Loira e del fiume Amasse. La città si sviluppa, approfittando della protezione naturale delle acque e della costruzione di una piazzaforte.

Amboise accoglie dei veri capi d’opere : il Castello Reale, edificato al Quattrocento e Cinquecento, il Castello del Clos Lucé, ultima casa di Leonardo da Vinci e la celebre Pagoda di Chanteloup, monumento di ispirazione cinese. Anche città reale, ha accolto dell'illustri personaggi che hanno fatto la storia della Francia. Parecchi re abitano nel castello successivamente e governano da questa città : Carlo Settimo, Luigi Undicesimo, Carlo Ottavo e Francesco Primo.

 

« Città alle mille meraviglie »

Amboise vi permette anche di passegiare in uno spazio pedonale dove scoprirete delle case nella roccia. Nel passato, servivano di carriera di tuffeau. Durante il MedioEvo, queste carriere si sono scavate e sono diventate delle abitazioni. Sono molto caratteristiche della Valle di Loira.

Altre particolarità di Amboise, il suo fiume, La Loira ed un altro piccolo fiume, l'Ammasse. Nel 2000, la Loira è classificata al Patrimonio Mondiale dell'umanità per l'Unesco a titolo di " Paesaggio culturale". I villaggi attorno hanno anche dei piccoli tesori. Venite a scoprirli sul sito della comunità di comuni Valle di Amboise.

Carta interattiva

Ufficio di Turismo

Restate informati!

Abbonatevi al nostro newsletter

  • Français
  • English
  • Italiano